Ultima modifica: 15 Marzo 2019
I.I.S STATALE "ETTORE MAJORANA - ELENA CORNER" > In evidenza > Progetto PON 10.2.5A-FSEPON-VE-2018-121 – Studenti a caccia di virtù civiche

Progetto PON 10.2.5A-FSEPON-VE-2018-121 – Studenti a caccia di virtù civiche

Proseguono con successo le attività del Modulo “La cittadinanza delle virtù – Pedala con Aristotele!” a cui partecipano 27 studenti delle classi terze e quarte della nostra scuola e che è inserito nel Progetto PON 10.2.5A-FSEPON-VE-2018-121 Competenze di cittadinanza globale “Cittadini in cammino: dall’uomo al mondo”.
Ieri pomeriggio si è svolto l’ottavo incontro dei dieci in cui il progetto è articolato.
Si è trattato di un appuntamento speciale in quanto gli studenti coinvolti hanno incontrato quattro responsabili fra i più significativi dell’amministrazione territoriale del Comune di Santa Maria di Sala: il Sindaco Nicola Fragomeni, l’Assessore alla sicurezza Francesca Scatto, il Consigliere di opposizione Giuseppe Rodighiero e il Comandante della Polizia locale Aldo Pagnin. Nel corso di colloqui individuali i ragazzi hanno potuto intervistare i quattro funzionari, ponendo loro domande di vario interesse: la sicurezza del territorio, l’unione dei Comuni, le competenze specifiche di ciascuno, le motivazioni personali, le qualità preferibili per un buon amministratore, fino ad arrivare a un aspetto direttamente connesso con il progetto in questione, ossia l’importanza della valenza comunicativa in un efficace svolgimento dei propri doveri.
Da rilevare la grande disponibilità offerta dai quattro rappresentanti (l’incontro ha superato le tre ore di durata) e il clima di grande cordialità instauratosi: particolare simpatia ha destato la richiesta che i ragazzi hanno rivolto ai loro interlocutori, di identificare – ciascuno per sé – la virtù ottimale relativa al ruolo da essi esercitato, scegliendola tra le cosiddette “virtù etiche” classificate da Aristotele (amabilità, coraggio, temperanza…).
I riscontri forniti dai ragazzi dimostrano la profondità e la convinzione con cui sin dall’inizio il gruppo ha partecipato a questo progetto: in modo particolare qualcuno di loro ha rilevato dopo l’esperienza odierna come appaia indispensabile, per una giusta e sana gestione del bene pubblico e dei rapporti interpersonali, che la sincerità e l’armonia nel gioco di squadra regnino sovrane.

  

Cliccare sulle immagini per ingrandirle




Link vai su